ORARI DI APERTURA

visitabile tutti i giorni dell'anno, comprese le domeniche ed i giorni festivi


DA APRILE A NOVEMBRE
9:30 - 19:30
DA DICEMBRE A MARZO
9:30 - 17:30

E' possibile visitare la casa grotta fuori dagli orari d'apertura, previa comunicazione anticipata di un giorno rispetto al giorno di visita.


Casa Grotta del Vicinato


La Casa Grotta del Vicinato è un esempio di come i materani vivevano fino allo sfollamento degli anni 60.


Il primo ambiente è l’ambiente in costruito, riconoscibile dei blocchi di muratura.

In fondo sulla sinistra la stalla per il ricovero del mulo .

Al centro il tavolo con due sole sedie e il piatto cucito.


CASA GROTTA
DEL VICINATO


La Casa Grotta del Vicinato è un esempio di come i materani vivevano fino allo sfollamento degli anni 60. Il primo ambiente è l’ambiente in costruito, riconoscibile dei blocchi di muratura. In questo spazio è presente la cucina a legna. Subito si passa nella parte in negativo. Alla destra vediamo il capasone per il vino, per l’olio, a seconda delle zone, la madia per mantenere la farina e per impastare. Al centro il tavolo con due sole sedie e il piatto cucito. I piatti di terracotta, le giare, gli otri … venivano riparati dal Conza Piatti che applicava dei punti metallici che poi ricopriva.

Casa Grotta del vicinato


watchmaker iconbox circle
In fondo sulla sinistra la stalla per il ricovero del mulo; davanti ad essa il letto che riusciva in questo modo a prendere più calore possibile dagli animali. Il letto foderato di foglie di granturco, alto per difendersi dall’umidità di risalita. Possiamo notare il cantaro il vaso di terracotta dove i materani espletavano i loro bisogni. Era, poi, compito delle donne recarsi ai grabiglioni per svuotarne il contenuto.
watchmaker iconbox circle
Con l’interramento dei grabiglioni, un carro botte avvisava la popolazione la mattina presto, per svuotare i rifiuti organici. Al centro il braciere per riscaldare l’ambiente ed il cassone del grano per le derrate. Nella zona a destra l’ambiente era in origine una cisterna che verrà eliminata nel corso dell’ottocento e novecento per recuperare spazio e ambiente. Nella Casa Grotta del Vicinato vivevano fino al 1958.
watchmaker iconbox circle
In fondo sulla sinistra la stalla per il ricovero del mulo; davanti ad essa il letto che riusciva in questo modo a prendere più calore possibile dagli animali. Il letto foderato di foglie di granturco, alto per difendersi dall’umidità di risalita. Possiamo notare il cantaro il vaso di terracotta dove i materani espletavano i loro bisogni. Era, poi, compito delle donne recarsi ai grabiglioni per svuotarne il contenuto.
watchmaker iconbox circle
Con l’interramento dei grabiglioni, un carro botte avvisava la popolazione la mattina presto, per svuotare i rifiuti organici. Al centro il braciere per riscaldare l’ambiente ed il cassone del grano per le derrate. Nella zona a destra l’ambiente era in origine una cisterna che verrà eliminata nel corso dell’ottocento e novecento per recuperare spazio e ambiente. Nella Casa Grotta del Vicinato vivevano fino al 1958.
 

INFO E COSTI


 
Costo biglietto intero€2

 

ingresso gratuito: bambini fino a 10 anni accompagnati da un adulto, guide turistiche, accompagnatori turistici e tour leader.

 
Tariffe ridotte per scolaresche e gruppi numerosi.
Biglietti
parallax background
 

CONTATTI

VISITE
GUIDATE


Se interessati a visite guidate nei Sassi di Matera, nel centro storico, nel Parco della Murgia, o altre località della Basilicata e Puglia, la casa grotta si avvale di guide turistiche abilitate.

CONTATTACI

 
Biglietti / Tiket